L'approccio Housing First nel lavoro di Lybra


In data 14 aprile 2021 Lybra è diventata socia della Fio.psd, la federazione italiana organismi per le persone senza dimora, che si occupa principalmente della grave emarginazione adulta e delle persone senza dimora sin dal 1990, contando ad oggi 138 associati in quasi tutte le regioni italiane.

L’adesione di Lybra è l’esito di un percorso iniziato nel 2017 con la sperimentazione del modello Housing First applicato nel nostro caso a persone in uscita dal carcere, senza casa, dunque “senza dimora” come da classificazione Ethos (classificazione europea sulla grave esclusione abitativa e sulle persone senza dimora).

L’approccio Housing first si sviluppa a partire dall’assunto che la casa è un diritto umano primario e secondo 8 principi imprescindibili, tra cui l’autodeterminazione della persona e la riduzione del danno. Si tratta di una radicale messa in discussione dell’approccio a scalini, un cambio di paradigma nella gestione dei problemi dei senza dimora e nell’approccio alla persona/utente dei servizi all’abitare (e non solo).

Lybra ha creduto in quest’impostazione e continua a farlo entrando in Fio.psd convinta che l’altro e i suoi bisogni vadano visti e ascoltati sospendendo quei giudizi che rimandano ad un’idea di normalità, che relega ai margini chi in questa idea-confine non può o non vuole rientrare.

RM


68 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti